BRUNELLO DI MONTALCINO 1999

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte:

750 ml – 6.666 bottiglie

Andamento climatico:  Un inverno molto freddo con precipitazioni al di sotto della norma ed una primavera con una piovosità inferiore alle medie hanno favorito lo sviluppo iniziale della vite ed anticipato la fioritura che è avvenuta nella terza settimana di maggio. L’estate, non particolarmente calda, ha ceduto il passo ad un settembre invece molto bello che ha permesso di poter raccogliere le uve in maniera ottimale. La vendemmia è stata leggermente anticipata intorno a metà di settembre dove le uve avevano praticamente raggiunto la maturità.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1998

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 16.000 bottiglie

Andamento climatico:  Un periodo invernale con piovosità nella norma e una primavera relativamente fredda hanno rallentato la ripresa vegetativa, ripresa poi nel mese di maggio con l’ aumento delle temperature.
I mesi di luglio e di agosto sono stati caratterizzati da assenza di piogge con molto caldo e siccità,terminata solo a metà settembre. Le uve sono maturate relativamente in anticipo, consentendo l’inizio della vendemmia già dalla metà di settembre.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1997

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 10.666 bottiglie

Andamento climatico:  Periodo invernale poco piovoso, fatta eccezione per il mese di febbraio. A metà aprile si verifica un’inaspettata gelata primaverile, con temperature che si sono abbassate fino a -4, passando alla storia, ed evidenziando alcuni danni in certi vigneti. Buone piogge in aprile, maggio e giugno hanno favorito la fioritura ed l’allegagione in tempi normali, proseguendo con un’ estate calda ma non siccitosa in cui si sono verificate numerose piogge, specialmente in agosto. La maturazione dell’uva è stata perfetta e anche molto precoce, iniziando la raccolta dalla metà del mese.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1996

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 8.440 bottiglie

Andamento climatico:  I mesi invernali del 1996 sono stati molto piovosi, la primavera abbastanza calda con alcune piogge concentrate in brevi periodi e l’estate molto calda e siccitosa. In agosto l’evoluzione della maturazione è stata rallentata dalle piogge e da temperature relativamente basse, inusuali per il periodo. Settembre, inizialmente disturbato da alcune precipitazioni, ha avuto dei periodi di tempo migliore durante i quali l’uva si è asciugata ed è stato così possibile vendemmiare.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1995

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 13.333 bottiglie

Andamento climatico:  La tarda primavera dell’annata 1995 è stata caratterizzata da piogge equilibrate e temperature miti, proseguendo con un agosto relativamente piovoso e con temperature piuttosto basse. Ottimale invece il periodo prevendemmiale che ha portato ad una raccolta delle uve avvenuta tardivamente rispetto alla media.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1994

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 7.993 bottiglie

Andamento climatico:  Il 1994 è stato caratterizzato da un buon periodo primaverile sia per le piogge che per le temperature, seguito da un’estate torrida con scarsità di pioggia e qualche problema di stress idrico per le piante. Sporadiche precipitazioni a settembre non hanno disturbato la fase vendemmiale favorendo cosi la maturazione graduale delle uve.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1993

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 10.826 bottiglie

Andamento climatico:  Buona annata quella della 1993, con una primavera equilibrata e piovosa, un’estate siccitosa e calda aiutata da alcune piogge che nel mese di settembre nella fase prevendemmiale non hanno influito negativamente sulle caratteristiche delle uve.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1992

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 6.000 bottiglie

Andamento climatico:  Un’annata contraddistinta da un notevole squilibrio con una primavera non particolarmente piovosa e temperature relativamente elevate. Nella fase vendemmiale si sono invece verificati fenomeni completamente opposti, con numerose piogge che hanno purtroppo influito negativamente sul prodotto finale.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1991

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 7.906 bottiglie

Andamento climatico:  Buona la parte iniziale della stagione 1991 caratterizzata da un certo anticipo delle fasi di fioritura e allegagione, seguita poi da un’estate calda, torrida e siccitosa. Alcune piogge nel periodo di settembre-ottobre hanno leggermente disturbato il momento della vendemmia.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)

BRUNELLO DI MONTALCINO 1990

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA E GARANTITA

Canalicchio-BRUNELLO-2009-400x700 copia

Uvaggio: 100% Sangiovese Grosso detto a Montalcino “Brunello”

Vinificazione: medio-lunga macerazione sulle vinacce con frequenti rimontaggi scalari; temperatura massima fatta liberamente salire fino a 30° C

Affinamento in legno: oltre 30 mesi in botti di rovere di Slavonia e francese medio-grandi

Affinamento in bottiglia: superiore al minimo di 4 mesi come da disciplinare di produzione, in locale condizionato

Colore: rosso rubino intenso tendente al granato

Profumo: floreale, fruttato, intenso, con sentori di sottobosco

Sapore: di grande struttura, elegante ed armonico, molto persistente

Abbinamenti: carni rosse in umido e selvaggina, formaggi stagionati. Stappare la bottiglia almeno due ore prima al fine di arieggiare il vino. Servire ad una temperatura di 18°C in ampi bicchieri di cristallo

Prima annata prodotta:  1966

Bottiglie prodotte: 

750 ml – 10.250 bottiglie

Andamento climatico:  Ottimale tutto il periodo di vegetazione della vite per l’annata 1990, con buone piogge primaverili, estate con temperature alte ma non eccessive e qualche pioggia che ha evitato lo stress idrico della pianta senza andare ad intaccare la qualità delle uve. Periodo vendemmiale molto buono in assenza di piogge.

Valutazione annata: 

(Consorzio del Vino Brunello di Montalcino)